Odori nauseabondi….quale difesa?

Odori nauseabondi – quale difesa?

a cura di Studio Legale Ambiente


L’art. 674 c.p. viene utilizzato per colpire le condotte che provocano odori intollerabili.Getto pericoloso di cose: “Chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti, è punito con l’arresto fino a un mese o con l’ammenda fino a euro 206..”.

Continua lettura articolo …..odori, quale difesa? 

Articolo pubblicato sulla rivista Recoverweb dicembre 2020 pagina 121

 

Cinzia SilvestriOdori nauseabondi….quale difesa?

Related Posts

SUBAPPALTO AL 50% – Sblocca cantieri (3)

SUBAPPALTO AL 50% Appalti : “Sblocca cantieri” - DL 32/2019 vigente al 19.4.2019 art. 105 Dlgs. 50/2016 A cura di Studio Legale Ambiente – Cinzia Silvestri Anche l’art. 105 Dlgs. 50/2016 (vedi commento all’art. 216 in questo sito) subisce modifiche interessanti in materia di subappalto; articolo già modificato dal Dlgs. 56/2017 con vigenza dal 20.5.2017. Il Governo, Decreto Legge 32/2019, prevede che il subappalto è indicato dalle stazioni appaltanti 1) nel bando di gara e 2) non può superare la quota del cinquanta per cento dell'importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture” (art. 105, comma 2). La soglia per il subappalto aumenta dal 30% al 50% . Le stazioni appaltanti possono indicare le quote nella relativa gara. L’art. 105 Dlgs. 50/2016 subisce modifica.