Acquistare sito inquinato: quali conseguenze?

Sito inquinato e responsabilità dell’acquirente incolpevole.

Onere reale e privilegio immobiliare – art. 253 Dlgs. 152/2006

Consiglio di Stato n. 4248/2020

A cura Studio Legale Ambiente


Acquistare un bene inquinato: quali rischi ?

L’acquisto di un bene inquinato espone a conseguenze.

 Il Consiglio di Stato n. 4248/2020  riassume le conseguenze che il proprietario incolpevole può subire.

E’ ormai consolidato il meccanismo giuridico che esclude da responsabilità il proprietario incolpevoleovvero colui che non ha causato l’inquinamento.

Il proprietario incolpevole non è tenuto a provvedere alla bonifica del sito, né può essere destinatario di ordinanze che obbligano a eseguire attività di bonifica. Il legislatore prevede che la P.A. debba, in questo caso, attivare serie indagini al fine di trovare il “colpevole”. Può anche accadere che il responsabile sia individuato ma non provveda. Comunque...Continua lettura articolo

Cinzia SilvestriAcquistare sito inquinato: quali conseguenze?

Related Posts

Reati ambientali e Anticorruzione

La condanna ad alcuni reati ambientali, quali ad esempio il reato di impedimento del controllo ex art. 452 septies, comporta anche la pena al divieto di contrarre con la Pubblica amministrazione.

Bonifica e responsabilità: il concetto di "più probabile che non"

Bonifica e responsabilità: il concetto di “più probabile che non”. Alla ricerca del “colpevole” TAR Lombardia Brescia 766/2018 A cura di Studio Legale Ambiente – Cinzia Silvestri E’ interessante il percorso del TAR nell’individuare la responsabilità del proprietario che crede di essere incolpevole ma in realtà non lo è. La questione attiene all’onere di bonifica in