Amministrativo

Rifiuti infettivi da Covid: cosa fare?

Rifiuti infettivi da Covid: che fare?

Inceneritori precettati dalle Regioni

segnalazione a cura Studio Legale Ambiente – Cinzia Silvestri


Sono stati precettati gli Inceneritori di molte Regioni attraverso ordinanze contenibili ed urgenti ex art. 191 d.lgs. 152/2006.

In materia ambientale (e salute) esiste infatti norma che attribuisce espresso potere alle Regioni di disciplinare la questione “rifiuti”.

Devono essere conosciuti però due relazioni tecniche. La prima è stata pubblicata dall’Istituto Superiore Sanità in data 12.3.2020 Rapporto ISS COVID-19 3_2020 Rifiuti quale parere di organo tecnico che permette appunto di fondare l’ordinanza contenibile ed urgente anche in deroga a disposizioni normative.

Segue relazione SNPA del 23.3.2020 che precisa e specifica propria la relazione ISS.  SNPA 23.3.2020

Entrambe indicano gli inceneritori quali presidio necessario ed unico per il contenimento dell’infezione; incenerimento indicato persino senza trattamento alcuno

Al momento non è noto il tempo di sopravvivenza in un rifiuto domestico/urbano dei coronavirus in generale, e del virus SARS-CoV-2 in particolare, ma sussiste una elevata percezione del rischio da parte della popolazione italiana ed anche tra gli operatori coinvolti nella raccolta dei rifiuti urbani.

 

Categorie

Resta informato: iscriviti

* indicates required

LINEE GUIDA SNPA 23/2020 EOW

LINEE GUIDA SNPA 24/2020 CLASSIFICAZIONE RIFIUTI